Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa 2021

L’8 maggio è la Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa nella quale si ricordano i tanti Volontari presenti nel mondo per aiutare chi soffre.

La festività cade il giorno della nascita di Henry Dunant, considerato il fondatore dell’Associazione.

Il 24 giugno 1859 fu combattuta la battaglia di Solferino e San Martino fra l’esercito austriaco e quello francese durante la Seconda Guerra di Indipendenza. Dunant, trovandosi in quei luoghi per affari, fu molto colpito dalle sofferenze di tanti soldati feriti, ma soprattutto dalla solidarietà della popolazione locale che spontaneamente prestava soccorso ai feriti indipendentemente dalla loro nazionalità.

Da questa esperienza in Henry Dunant nacque l’idea della Croce Rossa quale organismo umanitario di soccorso indipendente e neutrale.

L’8 maggio si festeggiano le attività legate alla protezione e promozione della salute e della dignità umana svolte quotidianamente da 150 mila volontari in Italia e 98 milioni in tutto il mondo.

Ogni anno l’obiettivo delle celebrazioni di questa giornata è quello di avvicinare la cittadinanza al Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e far conoscere alle comunità locali quali sono i compiti, i servizi e le attività svolte dai Volontari.

Quest’anno in particolare un pensiero va a tutti volontari che in questi lunghi mesi di pandemia si sono impegnati per aiutare le proprie comunità e i propri territori; le loro azioni hanno fatto la differenza, concretizzando quell’impegno che abbiamo chiamato “il Tempo della Gentilezza”.

A loro va la nostra gratitudine.

“…poiché tutti possono, in un modo o nell’’altro, ciascuno della sua sfera e secondo le sue forze, contribuire in qualche misura a questa buona opera…” [Henry Dunant, Un ricordo di Solferino]